Stile di Vita per Gravidanza

Stile di Vita per Gravidanza

Alimenti da Evitare

Dolcificanti: fanno male?

I dolcificanti diffusi in Italia sono considerati sicuri.
La raccomandazione generale è sempre quella di utilizzarne il meno possibile.
Tuttavia si consiglia di non oltrepassare i 7 g/die.

Alcol: fa male?

Piccole quantità, equivalenti a circa 100-150 ml di vino o birra al giorno, bevute A PASTO sono considerate sicure. Sarebbe comunque meglio evitare completamente il consumo di bevande alcoliche, specialmente nel primo trimestre di gravidanza.

Caffeina e altri nervini: fanno male?

La raccomandazione globale rimane di non eccedere e di valutare il contenuto totale degli stimolanti negli alimenti e nelle bevande. Meglio non oltrepassare i 300 mg/die di caffeina, cioè il contenuto di 3 caffè.

Evita:

– tonno, pesce spada (più di una volta alla settimana) per possibili contaminazioni di mercurio preferire i pesci di piccole dimensioni perché meno inquinati)

– caffeina

– fritti, cibi oleosi

– cibo spazzatura (ricco di grassi vegetali idrogenati e carboidrati semplici)

– alcool

– latte non pastorizzato

Aumento del Fabbisogno

Quali fabbisogni nutrizionali dobbiamo curare maggiormente in gravidanza?

Come abbiamo visto, durante la gravidanza il fabbisogno di alcuni nutrienti aumenta sensibilmente.
In particolare, durante questo delicato e felice periodo della vita è importante assumere con la dieta le giuste dosi di folati, ferro e calcio.
Durante la gravidanza aumenta leggermente anche il fabbisogno di proteine e altre vitamine, come la C (acido ascorbico), la A o retinolo, la B6 (o piridossina), la B12 (cianocobalamina) e la D (calciferolo).
Per l’aumentata richiesta di acido folico, durante la gravidanza è quindi importante includere nella propria dieta un’ampia varietà di vegetali, soprattutto crudi, ma senza trascurare l’aspetto igienico.

Quali alimenti sono da evitare totalmente nella dieta per la gravidanza?

Toxoplasmosi e Malattie Alimentari

In gravidanza è importante escludere dalla dieta i cibi di origine animale crudi o poco cotti, compresi gli insaccati (per il rischio toxoplasmosi e di altre malattie alimentari pericolosissime per il feto, come la listeriosi).
Fare particolare attenzione alle carni acquistate direttamente dal piccolo allevatore per uso personale, dato che spesso tali carni non sono soggette agli stessi controlli degli animali da allevamento.

Regole generali per prevenire le tossinfezioni alimentari in gravidanza

  • Evitare la carne cruda come salumi e carpacci; mangiare solo carne ben cotta.
  • Riscaldare fino ad ebollizione i cibi pronti come: hot dogsalsiccee altri prodotti a base di carne. Evitare di mangiare i prodotti per cui il riscaldamento è impossibile (per esempio, prosciutto crudo o salame).
  • Non mangiare uova crude o salse preparate con uova crude (es. maionese)
  • Lavare le mani con acqua calda e sapone dopo aver toccato i cibi di cui sopra, per almeno 20 secondi. Anche taglieri, piatti e posate devono essere lavati accuratamente dopo l’uso.
  • Evitare formaggi molli come fetabriegorgonzolacamembertecc. Si possono invece mangiare i formaggi duri, lavorati, a base di crema di latte, yogurt ecc.
  • Non mangiare pesce crudo o pesce affumicato (es. salmonetrotatonnosgombro, etc.), a meno che non sia contenuto in un piatto ben cotto (es. pasta al forno). Il pesce in scatola può essere mangiato.
  • Evitare paté o carne da spalmare, se refrigerata. Possono essere consumate solo se sterilizzate (in scatola).
  • Non bere latte crudo o non pastorizzato e non mangiare cibi da esso derivati, come formaggio non pastorizzato (verificare l’etichetta).
  • In generale è buona norma lavare accuratamente frutta e verdura prima di mangiarla. Evitare il contatto con materiale potenzialmente infettivo (es. feci di animali o animali morti).
  • Indossare i guanti quando si fa giardinaggio o qualunque altra attività che richiede di toccare la terra o oggetti che possono essere venuti in contatto con le feci degli animali selvatici (topi, piccioni ecc) o domestici (soprattutto il gatto).
  • Altri Consigli
  • Nonostante durante la gravidanza sia importante mantenere alto l’apporto di fibre con la dieta, attraverso il consumo di un’ampia gamma di alimenti di origine vegetale, si sconsiglia il ricorso a integratori come la crusca, per non ostacolare eccessivamente l’assorbimento di alcuni sali minerali. Inoltre, se assunta in eccesso, la fibra potrebbe addirittura provocare diarreameteorismo e flatulenza.
  • In base alla predisposizione individuale, andranno pertanto limitati tutti quegli alimenti, come i legumi, che in soggetti predisposti favoriscono la comparsa di meteorismo e di coliche addominali.

Related posts

Attività Fisica

FITNESS IN GRAVIDANZA Cambiamenti del Corpo in Gravidanza alterazione della postura (si sviluppa una lordosi alla colonna vertebrale alterando il centro di gravità);cambiamento nel centro di gravità (aumento del seno provoca cifosi dorsale);aumento di...

Leggi Tutto

Consigli su Gravidanza

CENNI DI NUTRIZIONE Assumi adeguate quantità di macronutrienti: Proteine, con funzione plastica per – rapida crescita del bambino – sviluppo della placenta – crescita del tessuto materno (seno e tessuto uterino) – crescita del...

Leggi Tutto